Variabili e costanti

SSL affidabile a partire da soli $ 3.44
Annunci
Dichiarazioni condizionali in PHP
Operatori in PHP

Vengono utilizzate variabili e costanti PHP per conservare informazioni che possono essere utilizzate e riutilizzate in tutto a copione. Diversi tipi di variabili in PHP vengono utilizzati per memorizzare i dati che possono cambiare durante l'esecuzione dello script, mentre le costanti vengono utilizzate per memorizzare i dati che rimarranno costanti durante l'esecuzione dello script.

  1. Variabili:

Le variabili in PHP sono denotate dal simbolo del dollaro ($) seguito dalla variabile Nome. I nomi delle variabili devono contenere solo lettere, cifre e caratteri di sottolineatura e devono iniziare con una lettera o un carattere di sottolineatura. Perché PHP è un tipo debolmente tipizzato Lingua, il tipo di dati di una variabile è deciso dal APPREZZIAMO è assegnato.

$name = "John"; // string
$age = 30; // integer
$is_student = true; // boolean
  • Ambito variabile:

Le variabili in PHP hanno un ambito che regola dove possono essere lette e utilizzate. In PHP esistono due tipi di ambito: globale e locale. Le variabili locali possono essere accessibili e utilizzate solo all'interno della funzione o del blocco di codice in cui sono definite, ma è possibile accedere alle variabili globali e utilizzarle ovunque in uno script.

$global_variable = "I am a global variable";

function my_function() {
    $local_variable = "I am a local variable";
    echo $global_variable; // "I am a global variable"
}

my_function();
echo $local_variable; // Error: Undefined variable: local_variable

Convenzioni di denominazione delle variabili: È preferibile il cammello. Quando dai un nome alle tue variabili, le rende più facili da leggere e comprendere.

$firstName  // good
$first_name // not recommended

Superglobali: I superglobali sono variabili predefinite in PHP che sono disponibili in tutti gli ambiti e possono essere utilizzate per accesso informazioni come l'input dell'utente e l'ambiente del server. $_GET, $_POST, $_REQUEST, $_SESSION, $_COOKIE e $_SERVER sono i superglobali più utilizzati.

echo $_SERVER['HTTP_USER_AGENT']; // Outputs the user agent of the client
  1. Costanti:

Costante sono usati in PHP per contenere dati che non cambierà durante l'esecuzione di uno script. Le costanti sono definite con il definire(), che accetta due parametri: il nome della costante e il suo valore. I nomi delle costanti devono contenere solo lettere, cifre e caratteri di sottolineatura e devono iniziare con una lettera o un carattere di sottolineatura. Le costanti, a differenza delle variabili, fanno distinzione tra maiuscole e minuscole.

define("PI", 3.14);
echo PI; // Outputs 3.14

Convenzioni sui nomi delle costanti: si consiglia di utilizzare lettere maiuscole e caratteri di sottolineatura quando si nominano le costanti in modo che possano essere distinte dalle variabili.

define("PI", 3.14); // good
define("pi", 3.14); // not recommended

Costanti predefinite: PHP include una raccolta di costanti che offrono informazioni sull'ambiente e la versione PHP correnti. Queste costanti possono essere utilizzate per dai un'occhiata per alcune caratteristiche e configurazioni, nonché per sviluppare codice compatibile con varie versioni di PHP. PHP VERSION, PHP MAJOR VERSION, PHP MINOR VERSION, PHP RELEASE VERSION, PHP EXTRA VERSION e PHP OS sono alcune delle costanti predefinite più utilizzate.

echo PHP_VERSION; // Outputs the current version of PHP

Q&A

D: Cos'è esattamente una variabile?
R: Una variabile è un contenitore per un valore, che può essere un numero, una stringa o qualsiasi altro tipo di dato. Le variabili vengono utilizzate per contenere dati che possono essere modificati o aggiornati secondo necessità e possono essere utilizzati in uno script o in un programma. Le variabili in PHP sono dichiarate utilizzando il simbolo "$" seguito dal nome della variabile. Ad esempio, $x = 10;

SSL affidabile a partire da soli $ 3.44
Annunci

D: Cos'è una costante?
R: Una costante è un valore che non può essere modificato una volta impostato. Le costanti sono comunemente utilizzate per contenere i dati che verranno utilizzati in uno script o in un programma, come le impostazioni di configurazione o altre costanti che non cambiano. In PHP, le costanti vengono dichiarate utilizzando la funzione “define()”, seguita dal nome e dal valore della costante. Ad esempio, define(“PI”, 3.14);

D: Come si ottiene una variabile?
R: Una variabile può essere recuperata facendo riferimento al suo nome, seguito dal segno "$". Ad esempio, se hai una variabile chiamata $x con il valore 10, puoi recuperare il suo valore nel tuo script usando $x.

D: Come si ottiene una costante?
R: Una costante può essere recuperata usando il suo nome senza il segno "$". Ad esempio, se hai una costante chiamata PI con il valore 3.14, puoi recuperare il suo valore nello script usando PI.

D: Come si ottiene una costante?
R: Una costante può essere recuperata usando il suo nome senza il segno "$". Ad esempio, se hai una costante chiamata PI con il valore 3.14, puoi recuperare il suo valore nello script usando PI.

D: È possibile modificare una costante?
R: No, una volta definita, una costante in PHP non può essere alterata o riallocata. La modifica del valore di una costante comporterà un errore.

D: È possibile utilizzare una variabile come costante?
R: Una variabile può essere utilizzata al posto di una costante, ma non è una vera costante. È solo una pratica di denominazione per impedirti di modificare erroneamente il valore della variabile.

esercizi:

  1. Qual è la differenza tra una variabile e una costante?
  2. Come si dichiara una variabile?
  3. Come si assegna un valore a una variabile?
  4. Come si dichiara una costante?
  5. Come si assegna un valore a una costante?
  6. È possibile modificare il valore di una costante una volta che è stata impostata?
  7. Qual è la convenzione di denominazione per variabili e costanti?
  8. Puoi usare le costanti con matrici e oggetti?

Risposte:

  1. una variabile è un contenitore che contiene un valore che può essere modificato, mentre una costante è un valore che non può essere modificato una volta impostato.
  2. Una variabile viene dichiarata iniziando con il simbolo del dollaro ($) seguito dal nome della variabile. Ad esempio: $miaVariabile;
  3. Un valore viene assegnato a una variabile utilizzando l'operatore di assegnazione (=). Ad esempio: $myVariable = "Hello World";
  4. Una costante viene dichiarata usando la funzione define(). Ad esempio: define(“MY_CONSTANT”, “Hello World”);
  5. Un valore viene assegnato a una costante usando la funzione define(). Ad esempio: define(“MY_CONSTANT”, “Hello World”);
  6. No, il valore di una costante non può essere modificato una volta che è stato impostato.
  7. I nomi delle variabili devono iniziare con una lettera o un trattino basso e contenere solo lettere, numeri e trattini bassi. I nomi delle costanti devono essere maiuscoli e usare i caratteri di sottolineatura per separare le parole.
  8. Sì, le costanti possono essere utilizzate con matrici e oggetti, ma il valore non può essere modificato una volta impostato.
Dichiarazioni condizionali in PHP
Operatori in PHP
close

Rimani aggiornato su PHP!

Non spammiamo!

SSL affidabile a partire da soli $ 3.44
Annunci

en English
X
Scorrere fino a Top